lunedì 8 giugno 2015

Milioni di autorevoli opinioni informate

ORIGINARIAMENTE PUBBLICATO SU FACEBOOK IL 08.06.2015

Nel corso di questo weekend mi è stato chiesto più di una volta, da direzioni diverse, per quale ragione non offro più spesso opinioni pubbliche o spunti di discussione valutativa su determinati argomenti (prevedibilmente, si parlava soprattutto di libri e TV).
In realtà la trovo una domanda piuttosto strana, ma se me lo ha chiesto più di una persona evidentemente qualcuno ha sul serio questo dubbio, quindi un minimo di dovere di dire qualcosa in proposito lo sento.La risposta è che non ho il tempo di farmi opinioni. 
Non intendo che non ho il tempo di scriverle o di esporle, ma che non ho il tempo di farmele. E' da un bel po' ormai che esprimere opinioni su qualsivoglia argomento non è più un'opzione pacifica: se esprimi un parere devi essere pronto a difenderlo sul piano logico e tecnicamente preparato a farlo. Non osare aprir bocca per commentare un argomento sul quale non hai almeno una laurea, un master ed esperienza decennale di lavoro sul campo: se lo fai, ti renderai solo ridicolo e ti paleserai come uno dei tanti che danno fiato ai denti per parlare di cose di cui sono ignoranti come capre. Se invece hai il master richiesto, hai il permesso di aprire un flame con gli altri esperti par tuo per stabilire chi ha il master più lungo. E non parlo solo di opinioni su cose come libri, film, musica o sport: succede la stessa cosa se parli del tuo gelato preferito o di quali colori ti piacciono sul pelo di un gatto.  
A modo suo è un processo meraviglioso: puoi iniziare una conversazione su qualunque cosa ed entro 10 minuti apparirà come per magia l'Esperto venuto dal cielo a dimostrare a tutti che sei un idiota, rigorosamente armato delle Fonti Autorevoli d'ordinanza (da notare che nove volte su dieci l'Esperto non ti ha mai rivolto la parola prima, anche se è tra i tuoi contatti da anni: parlo per esperienza personale plurima). Se fossi più curioso di quello che sono, mi verrebbe voglia di chiedere agli Esperti se nel loro tempo libero è loro abitudine solcare la rete in lungo e in largo alla ricerca di discussioni su Argomenti In Cui Sono Esperti nelle quali intervenire come divine saette di conoscenza. 
Perciò no, posso dire che Mad Max mi è sembrato un film divertentissimo ma non vi spiegherò perché; posso linkare una canzone che amo ma non ne disquisirò in qualsivoglia forma; posso consigliare un libro che mi è piaciuto ma non ci aprirò una discussione valutativa sopra. Il mio tempo è fottutamente prezioso: non ne impiegherò porzioni di nessuna entità per documentarmi su questo e quello al fine di poter dare Pareri Informati e Ragionati. I miei pareri non sono necessari: là fuori ce ne sono già milioni tra cui scegliere. 
E se questo mi farà sembrare un po' ignorante su tutto... sopravviverò a questa gravosa consapevolezza, ve lo giuro.

Nessun commento:

Posta un commento